Profili di prelievo standard e categorie d'uso del gas
L'Autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas mediante la delibera n. 138/04 sancisce che ogni impresa di distribuzione renda pubblici i profili di prelievo standard associati alle diverse categorie di uso del gas.
Mediante la Delibera 1/07 e previa interrogazione degli operatori del settore, l'Autorità per l'Energia ed il Gas definisce tali profili di prelievo fruibili sia per la stima dei consumi nel caso non sia disponibile il dato di prelievo, sia per la distribuzione temporale dei dati misurati.
I profili di prelievo, riferiti in allegato, si compongono di una serie di 365 valori giornalieri percentuali, adeguati alla categoria d'uso del gas ( cottura, produzione di acqua cald a, uso tecnologico, etc.).

La regolamentazione del servizio di distribuzione
L'Autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas ha approvato, mediante la delibera n. 108/06, il codice di rete tipo per il servizio di ripartizione del gas.
I rapporti distribuzione-società di vendita sono così disciplinati.
Nello specifico si stabiliscono le procedure standard inerenti l'accesso alla rete e la registrazione delle informazioni relative ai punti di riconsegna serviti.
SGM ha adottato il codice di rete proposto dall'Autorità.

Accertamenti della sicurezza post-contatore
A seguito della Delibera 40/04 l'Autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas si sancisce l'obbligo, per le società di distribuzione del gas metano, di accertamento documentale su tutti gli impianti dei clienti finali, compresi quelli in servizio.
Dal 1 Luglio 2005 tutte le società di vendita sono tenute a depositare la modulistica preposta, compilata in tutte le sue parti, a scopi accertativi, ogni qualvolta esse avanzino la richiesta di attivazione di un cliente finale al distributore.
Nel caso in cui l'esito fosse favorevole sarà possibile aprire il contatore del'acquirente, il quale avrà l'obbligo di spedire entro 30 gg la Dichiarazione di Conformità dell'impianto previa firma dell'installatore.
In caso di esito negativo sarà necessario presentare una nuova richiesta di attivazione.
A partire dal 1 Aprile 2008 l'obbligo di accertamento è esteso anche agli impianti modificati o riattivati (con procedure diverse a seconda che l'impianto interno sia stato modificato senza sospensione, attivato post alimentazione con altro gas, riattivato previa sospensione a seguito di modifica, a causa di pronto intervento, su richiesta dell'Ente Locale competente, per subentro non immediato).
Dagli anni a seguire saranno sottoposti ad accertamento anche gli impianti di utenza già in servizio.

Scambio di informazioni
Mediante la delibera n.294/06 l'Autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas sancisce l'obbligo, da applicare per tutti gli operatori attivi nel settore del gas naturale, di elargire un sistema di posta elettronica autenticata (PEC) per la corretta gestione degli scambi informativi tra i vari soggetti.
SGM ha approntato l'attivazione nei termini prestabiliti del sistema comunicativo richiesto; per indirizzare documentazioni e ulteriori comunicati il recapito di riferimento è: distribuzione@pec.sgmmetano.it
A partire dal 1 Ottobre 2008 le società di vendita hanno facoltà di richiedere l'accesso ai dati di base inerenti l'invio di proposte commerciali relative alla fornitura di gas naturale.

BONUS SOCIALE GAS: Dal 15 dicembre 2009 è attivo il cosiddetto "bonus sociale gas" (ovvero 'il regime di compensazione della spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di gas naturale).
Tale compensazione, sotto forma di sconto applicato nella bolletta per la fornitura di gas naturale, è uno strumento introdotto dal decreto legge 185/08, convertito con la Legge 2/2009, che ha l'obiettivo di sostenere le famiglie in condizione di disagio economico, garantendo loro un risparmio sulla spesa annua per il gas.
Potranno accedere al bonus sociale tutti i clienti domestici, intestatari di una fornitura di gas naturale nel luogo di residenza con misuratore di classe non superiore a G6 e che abbiano un ISEE inferiore o uguale 7.500 euro. Per i nuclei familiari con almeno 4 figli a carico la soglia ISEE è innalzata a 20.000 euro.
La compensazione è riconosciuta anche ai clienti domestici che utilizzano impianti condominiali alimentati a gas naturale. In tal caso, se non si ha un contratto diretto con un venditore di gas, il bonus potrà essere ritirato presso gli sportelli delle Poste Italiane (erogazione tramite bonifico domiciliato).
L'ammontare della compensazione della spesa è differenziato per zone climatiche, per categorie d'uso del gas naturale e parametrato al numero dei componenti della famiglia.
La compensazione è valida dodici mesi rinnovabili con apposita richiesta.
Il bonus vale esclusivamente per le forniture di gas metano distribuito a rete (e non per il gas in bombola o per il GPL).
Per i soggetti che ne fanno richiesta entro il 30 aprile 2010 il bonus verrà riconosciuto retroattivamente anche per l'anno 2009.
Per accedere al bonus sociale gas il cittadino deve recarsi presso il proprio Comune di residenza o presso altro istituto da questo designato, presentando l'apposita modulistica compilata in ogni sua parte.
Per compilare i moduli sono necessarie tutte le informazioni relative al cliente, alla sua residenza, al suo stato di famiglia e alle caratteristiche del contratto di fornitura di gas (reperibili sulle bollette).
Oltre all'apposita modulistica, il cittadino che intende fare richiesta di ammissione al bonus sociale dovrà allegare copia dell'attestazione ISEE, unitamente alla copia del proprio documento di identità.
Il bonus gas, inoltre, è cumulabile con il bonus elettrico, la riduzione sulle bollette dell'energia elettrica già introdotta in precedenza a sostegno delle famiglie in particolari condizioni di disagio economico e fisico.
Per ulteriori informazioni è possibile consultare anche il sito del Ministero dello Sviluppo Economico www.sviluppoeconomico.gov.it o chiamare il numero verde 800.166.654.

 

S.G.M. Distribuzione Pavese srl - Via Bergognone 27 - 20144 Milano
Tel. 02/58100454 - Fax 02/89418468 - Email distribuzione@sgmmetano.it

Partita IVA 03097100154 - REA MI-912874 - Capitale sociale €. 51.480 i.v.

© 2009 - Realizzato da Softweb ABL Solutions